lunedì 10 marzo 2014

Il tempo passa

Questo blog è nato nel settembre 2005.
Per Internet una vita fa, quasi nove anni.

Nel tempo si è evoluto, è cambiato, si è fermato.

Nel tempo io sono evoluto, magari involuto, cambiato.
La mia azienda è cresciuta, come fatturato, del 40%, nonostante lo stop dovuto alla crisi internazionale.
La mia vita si è completamente trasformata. Sono naturalmente più vecchio.

Attraverso questo blog ho avuto soddisfazioni, tante, e qualche delusione (rarissime), ho conosciuto persone fantastiche, avviato nuovi business.

Alcune delle persone a cui oggi sono più legato e dalle quali ho imparato moltissimo vengono da rapporti nati da qui.
Alcune delle persone che erano allora "amici" alla prova dei fatti hanno mostrato ben altro.

Sono stato il primo a finire in prima pagina sui quotidiani italiani con Twitter  cosa per la quale devo dire grazie a Dario Di Vico, uno dei primi giornalisti con una presenza costante su Twitter e che mi spinse al live twitting.

Questo blog ha avuto momenti molto interessanti, la cosa più divertente e alla quale sono legato è stata quella della analisi dei CV che mi sono ripromesso centinaia di volte di riprendere.
Alcune previsioni purtroppo le ho azzeccate, altre, come sempre capita, no.

Oggi molte delle ragioni che mi avevano spinto all'anonimato sono cadute, non scrivo quasi più sul blog, twitto principalmente con nome e cognome, cosa iniziata tempo fa, anche se io ho molti meno follower di questo io.

A volte mi vengono ancora idee, ho diversi post in bozza, ma il tempo è sempre tiranno.

Questo post non ha una ragione vera, se non quello di fare sapere a chi mi seguiva che sto bene, sono sempre rompiballe e combattivo. E per fortuna continuo a fare questo mestiere.

Poi, boh, non si sa mai.


2 commenti:

the doctor ha detto...

Grazie del saluto, un piacevole tuffo nel passato..
Anch'io ero tra quelli che ci "credevano" nonostante tutto, qualche rara volta ho commentato in tal senso..
Mi fa piacere che ancora tu tenga botta, avevo fiducia che ciò avvenisse nonostante qualche tua preoccupazione perchè vedevo la tua passione e la tua lucidità.. complimenti per il tuo + 40% che è comunque un gran risultato in un settore non facile..
Non ti stò a mandare un CV perchè ricordo che non assumi quarantenni con la passione del calcetto, tornerò quì a salutarti con piacere quando ce ne sarà l'occasione.
Buona vita!
Marco

Roberto Bonsanti ha detto...

Articolo molto interessante, così come tutto il blog. Un saluto dal team di Fazland - confronto preventivi online