martedì 9 giugno 2009

I Partigiani sono morti inutilmente

Forse i partigiani, sui quali molti vorrebbero fondare i nostro paese, sono morti inutilmente.
Se sono morti per liberarci dalla dittatura e darci la democrazia e poi quelli che si dicono loro eredi passano il loro tempo a dire che il popolo non capisce nulla perché vota nel modo sbagliato.
Dimostrando che in cuor loro che vorrebbero il governo "dei migliori" (cioè loro).

Vale a dire una dittatura o oligarchia.

7 commenti:

Daniele ha detto...

Scusa, ma secondo te quello che sta costruendo questo governo, o più verosimilmente il presidente del consiglio, non è già di per sè una dittatura?? non tirare in mezzo i partigiani, che una persona come Berlusconi la vedrebbero bene come il fumo negli occhi...

L'imprenditore ha detto...

Caro Daniele

vedi che avevo ragione?

Ha ricevuto x milioni di voti?
Perché non dovrebbe essere autorizzato a governare?

non mi pare ci fosse la lista unica alla cubana e non mi pare di avere incontrato nessuno che ha controllato chi ho votato al seggio.

Può non piacere. Ma è autorizzato a governare, visto che la sua coalizione, piaccia o no, è la più votata.

Poi ci sono quelli in paranoia del Berlusconi dittatore.
Che emigrino a Cuba o in Venezuela dove il sole dell'avvenire è sempre alto nel cielo.

invece tutte le volte un sacco di gente che dice che se vince ancora emigrano ma poi se ne stanno qui.

Daniele ha detto...

Io non ho detto che non è autorizzato a governare, ma ho detto che sta creando una dittatura, o forse l'ha già fatto... certo, una dittatura mediatica, una dittatura "morbida" diciamo, non con i fucili (non ancora, perlomeno). Sul fatto dei partigiani ho commentato in questo modo perché non penso che sarebbero mai morti per tirare giù uno come mussolini e poi veder salire uno come il silvio. Non credo nemmeno sia una soluzione emigrare, ma magari opporsi, in una democrazia, è ancora fattibile, o no?

Anonimo ha detto...

uffa che cagate queste incarnazione del prete come diceva
Friedrich Wilhelm Nietzsche,grande incompreso filosofo.tacciato di simil fascista da una massa ebete e ignorante e cagona!
ugo

Frank77 ha detto...

Ma molti partigiani comunisti mica la volevano la democrazia :-)

oscar ha detto...

Beh, visto che il blog privilegia temi aziendali, mi fai venire in mente quelli dicono che "I clienti non hanno capito (ma noi siamo stati bravi)", quando sono le aziende che devono comprendere i clienti. Un atteggiamento che permette auto-assoluzioni ad uso interno e getta le basi per gli errori futuri.

duca ha detto...

Quando vincono sono i migliori, quando perdono è colpa degli elettori che sono stupidi.....a loro in fondo piacerebbero Lenin e Stalin e Castro e Mao che con la scusa di governare in nome del popolo sono diventati Re assolutisti e massacratori dell'opposizione. Per fortuna c'è il voto libero e segreto e la barzelletta della dittatura mediatica la bevono solo i lettori di Repubblica. Quando gli Italiani Hanno Voluto Prodi lo hanno votato (e il Berlusca aveva anche allora 3 TV)
Amici della sinistra autocritica e proposte. Proposte Proposte Proposte!