lunedì 23 maggio 2011

Giusto mezzo, modo sbagliato

Uno come me si lamenta sempre poi dice: fico, una territoriale di Confindustria che ha imparato a usare i social media.

poi segue il link
#fail

Non cambieremo proprio mai, e in Confindustria non capiranno mai la differenza tra internet e intranet.

Non ha caso il 90% di quello che trovate in home page del sito Confindustria richiede una password per essere letto.

Re-edit. Chi di fail colpisce di fail perisce. E mette h di troppo. Cancellata ma non eliminata :-)

2 commenti:

L'imprenditore ha detto...

Ricevo da Laura Biason (direttore di Confindustria Messina) il seguente commento (blogger batte un po' in testa coi commenti ultimamente.


Ciao, sono il Direttore della Territoriale incriminata. Ti scrivo col "cuore in mano": la mia Associazione è piccola, e mi piacerebbe tanto avere il tempo di twittare notizie (in realtà se guardi nei giorni scorsi vedrai che ho mandato "live" una lezione del Prof. Vender, l'hash-tag è proprio #vender).

Ma... Ma non avendolo, i tweet arrivano da facebook. Che linka il sito.

Tu sei un Socio, e credo che, come tale, comprenderai bene che molte notizie sul sito sono riservate ai nostri Associati, che hanno utenza e password (e le usano!). Ma alcune no. E parte di quelle riservate hanno un abstract pubblico.

Tu c'eri alle Assise, hai visto l'importanza di "ottimizzare" le strutture: ecco, la nostra è già "ottimizzata", siamo pochi pochi, e il lavoro, lo sai, è tanto.

Spero che comprenderai il perché, e che, provando a seguire anche altri link, troverai quelli che non portano alla parte privata...

Per noi è importante che si legga il titolo, se poi c'è qualcuno non-Socio che è interessato o curioso e ci contatta, la notizia la mandiamo...

La differenza tra sito internet e rete intranet (o extranet, che vista la situazione sarebbe quella più corretta) mi è nota, ahimé... Il problema è di risorse, e di cercare comunque di incuriosire e di non far mancare informazioni ai Soci, sia che ci vengano a trovare direttamente sul sito, sia che caschino su facebook.

Sicuramente una cosa possiamo farla, per migliorare: è fare in modo che il maggior numero di notizie riportino comunque l'abstract pubblico.

Insomma, proprio un #megafail no, dai... me lo passi, vero?

A tua disposizione,
Laura

L'imprenditore ha detto...

Intanto mi fa piacere che nella bella Messina ci sia un direttore di Confindustria donna (qui in Lombardia se non sbaglio son tutti uomini).

E poi la ringrazio molto per l'ascolto, che è la base in rete.

Tutti ormai (forse la Moratti e Pisapia no ma quella è un'altra storia) abbiamo poche risorse e poco tempo.

Apprezzo molto la risposta "col cuore in mano".

Personalmente però proprio perché è un vizio del sito mamma a Roma non apprezzo molto i siti che mi danno le notizie in home page e poi non mi permettono di vederle.
Neppure se fatto per "ingolosire" e preferirei a quel punto 2 account twitter o uno specifico hashtag che mi dice che è privato.

Il problema delle risorse per siti, intranet, extranet è l'apoteosi visto che buttiamo via tonnellate di soldi (ognuno si fa il suo) ma di quello magari parliamo un altra volta.

Grazie comunque per la risposta, e no, non è un megafail :-)