giovedì 9 agosto 2007

Rappresentanti

Non sono un elettore dell'attuale governo.
Chi lo ha votato davvero si sente rappresentato da questo individuo?
Caruso, frasi choc: «Treu e Biagi assassini» - Corriere della Sera
Biagi più che assassino mi pare assassinato.

7 commenti:

Anonimo ha detto...

Ho avuto in sorte di conoscere alcuni ricchi rampolli che parlano di comunismo e diritti degli oppressi sorseggiando drink da 10 euro in locali alla moda stile finto centro sociale. Caruso rappresenta alla perfezione quella massa di debosciati: farnetica le stesse cose, è ricco di famiglia ed è un ereditiere latifondista che vive di rendita.

Credo che si risolverebbero molti problemi se il diritto di voto e l'eleggibilità fossero subordinati all'aver lavorato per un periodo minimo; per prima cosa non ci sarebbe più la contraddizione di una repubblica fondata sul lavoro e governata da gente che non ha mai mosso un dito.

Anonimo ha detto...

condivido e sottoscrivo parola per parola il commento dell'Anonimo. Di mio aggiungo solo: scandaloso.
Enrica

prime ha detto...

Guardate ragazzi,

da parte nostra, in ottica Caruso, noi iniziamo ad essere contenti che le elezioni le abbia vinte Prodi.

Non basteranno gli allegri veltroni per cambiare il futuro elettorale del paese.

Anonimo ha detto...

Gentilini ha detto: pulizia etnica per i culattoni.
chi ha votato centro destra si sente rappresentato da qullo schieramento ???

non ho votato Prodi. Non ho votato Berlusconi.
Non ho proprio votato. faccio fatica a fare il tifo per uno dei due schieramenti.
Matteo

Jakala ha detto...

Gentilini è anni che dice cavolate, ma nel frattempo ha trasformato Treviso in una città modello (te lo dice un antileghista).
Tra le sue dichiarazioni "pazze" vanno aggiunte anche le volte che disse a Bossi che la secessione era una stronz.. e che mai avrebbe sostituito il tricolore con il presunto simbolo della padania.

Caruso fa quello che il suo personaggio richiede l'antagonista a priori.

lambdasond ha detto...

Premesso che non si capisce come mai il colossale imb... di nome Caruso si sia candidato nella stessa coalizione dell'"assassino" Treu, e quindi le dimissioni sarebbero un apprezzabile gesto di coerenza, dare a Biagi dell'assassino per la sua legge non è soltanto vergognoso, è anche scorretto a livello logico. La legge Biagi non l'ha scritta Marco Biagi, che è stato ucciso dalle Br prima che il testo fosse steso: lui ha partecipato (in posizione di spicco: era capace) alla realizzazione un libro bianco sul lavoro dal quale gli autori della legge 30, da Maroni in giù, hanno preso ampio spunto, senza peraltro preoccuparsi di mettere a punto gli ammortizzatori sociali che Biagi immaginava. Il precedente governo ha strumentalizzato la figura di Biagi (un moderato vicino al centrosinistra) nel tentativo di farne un martire del centrodestra da usare contro avversari politici (vedi Cofferati) e di dare un alone di sacralità ad una legge non sbagliata, ma comunque integrabile e migliorabile. Caruso non capisce nemmeno di fare il gioco di quelli che, in teoria, sono suoi avversari, attribuendo al povero Biagi responsabilità che il piombo delle Br gli ha precluso.

prime ha detto...

Comunque ragazzi, stiamo sempre parlando di Caruso, e cioè:

- Un Figlio di Papà ricco, latifondista e proprietario terriero, che non ha mai lavorato in vita sua, e si permette di fare quel che fa e di dire quel che dice proprio perchè è finanziato dai suoi soldi familiari ...