martedì 17 febbraio 2009

Avanti così

Certi tratti distintivi della sinistra sono sempre forti.

L'idea di essere migliori degli "altri" che invece sono becere bestie che non capiscono bene.
L'idea che "il problema sia un altro" (ma mai una soluzione praticabile).
L'idea che il conflitto di interessi sia un problema per gli altri ma non per gli amici.
Che io posso avere la casa in riva al mare (c'era già) ma tu no.
Il tempo passato più a dedicarsi alle lotte interne di potere che ad ascoltare o risolvere i problemi.
L'idea di volare sempre alto (sul volere la pace nel mondo siamo tutti d'accordo) e non doversi sporcare le mani con piccole cose come asfaltare le strade.
Le coalizioni messe assieme con lo sputo che litigano tre secondi dopo.
L'allargamento del "mercato" per cui cerco di mettere assieme D'Alema, la Binetti, Rutelli, Scalfaro, Parisi magari con Ferrero e/o Vendola.

Peccato che poi quei beceri pecoroni della massa non capiscono l'elevatezza del messaggio e chi sono i migliori e continuano a votare gli altri.

Una bella rivoluzione con una dittatura, ecco cosa ci vorrebbe. Così imparano quegli ignoranti.

6 commenti:

duca ha detto...

Sono completamente d'accordo con te. Stavo per fare anch'io un pezzo molto simile dopo che ho visto repubblica identificare l'effetto mediatico del Berlusca come ragione della sconfitta.
Ma le televisioni il Berlusca le aveva anche 5 anni fa. Gli Italiani non sono stupidi....

Gabriele Barni ha detto...

proprio a tal proposito.. ma cosa sta succedendo su RAI UNO .. Roberto Benigni sono due ore che sta facendo un monologo PRO-sinistra, anti-berlusconi .... non lo ferma più nessuno.

Credevo che a questo programma si sentissero le canzoni. E' invece politica.. incredibile... che buffonata spengo!

Gabriele Barni ha detto...

PS ho appena letto questo:
http://www.corriere.it/spettacoli/speciali/2009/sanremo/notizie/benigni_intervento_politica_d34db628-fd3c-11dd-b299-00144f02aabc.shtml

350 mila euro si è preso Binigni , per insultare e fare politica gratuita.
Vergogna.

Anonimo ha detto...

Salve. Sarà anche una vergogna ma la famosa massa che tanto sembra piacervi ha gradito: quattro milioni in più della scorsa edizione.Non sono stupidi...

Luigi

L'imprenditore ha detto...

@ luigi

tutte le volte che si parla di massa mi viene in mente una vecchia barzelletta

mangiate merda, miliardi di mosche non si possono sbagliare

Credo che Gabriele se la prenda col fatto di dare 350.000 euro per 20 minuti ad uno per fare satira politica.
In un servizio pubblico mantenuto (anche) col mio canone.
Cosa che mi trova d'accordo, ma anche fosse uno che piglia in giro Veltroni. Proprio come idea.

poi non ho capito chi non è stupido: telespettatori? rai? del noce (!)?

poi io non facevo parte dei milioni ma son scelte personali.

Francesco Cuccuini ha detto...

Ho qualche problema a condividere le conclusioni del post.

:-)