venerdì 6 febbraio 2009

Crisi 2

Parlavo con uno che opera nel settore auto.

La crisi è molto peggio di quello che i dati dicono, stanno immatricolando auto tutti i mesi in carico a case e concessionarie (per quanto potrà durare?).

Non a caso per Toyota, che di solito non fa quella politica, il calo è del 53%, che mi sa che è molto più vicino alla realtà di quello ufficiale del 33%.

In compenso si acquistano auto, anche di prestigio, con ottimi sconti. Ad avere i soldi e niente usato, due cose poco diffuse.

4 commenti:

pollodimare ha detto...

Per non parlare delle barche. Ieri leggevo su "Vela & Motore" un'intervista all'AD del Cantiere del Pardo. Hanno 27 barche nuove sul piazzale per un valore complessivo di 10 milioni. La produzione è ferma con tutti in cassa integrazione. Quando avranno venduto le barche sul piazzale ricominceranno a produrre ma SOLO SUL VENDUTO. Affari d'oro, ma bisogna avere i soldi !!!

Anonimo ha detto...

Io in verità ci contavo e Lunedì scorso ho chiesto un preventivo per una X6 qui a Lecce ma quasi mi hanno riso in faccia. Prezzo di partenza 74, finita 96 e rotti,nessuna permuta, nessun finanziamento, mi scontano solo i rotti. Torno a bussare tra qualche mese e vediamo.

L'imprenditore ha detto...

@pollodimare
non è certo il periodo per prendere la barca.
Comunque.
Anche se vai bene. troppo sfacciato per la mentalità italiana

@anonimo
gli affari si fanno se compri quello che ha il concessionario lì.
Non certo se ordini.
e le uniche che si vendono, per strano che sia, mi dicono sono le macchine di quella fascia.

Anonimo ha detto...

Si trattava di un'auto in pronta consegna, come scrivi pare che per quel modello specifico non ci siano problemi di vendita, va a ruba.