domenica 4 novembre 2007

Impietoso

Ho parlato di Cd acquistati.
Nel 1978 avevo 18 anni, ed ero già super appassionato di musica.

Copio da Blue Bottazzi (come giornalista del Mucchio Selvaggio uno dei miei miti di allora) un po' di dischi del 1978:
Bruce Springsteen > Darkness On The Edge Of Town (CBS)
Dire Straits > Dire Straits (Vertigo) e già qui ci si potrebbe fermare. Partita chiusa.
NRBQ > At Yankee Stadium (Mercury)
Moon Martin > Shots From A Cold Nightmare (Capitol)
Mink deVille > Return To Magenta (Capitol EMI)
Graham Parker > Parkerilla (Vertigo)
Lou Reed > Street Hassle (Arista)
Warren Zevon > Excitable Boy (Asylum)
Robert Palmer > Double Fun (Island)
Tom Waits > Blue Valentine (Asylum)
Blues Brothers > Briefcase Full Of Blues (Atlantic)
Bob Seger & The Silver Bullet Band > Stranger In Town (Capitol)
Jonathan Richman > Modern Lovers Live (Beserkley)
Bob Dylan > Street Legal (CBS)
Southside Johnny & The Asbury Jukes > Hearts Of Stone (Epic CBS)
Van Morrison > Wavelenght (Warner Bros)
Rolling Stones > Some Girls (Rolling Stones EMI)
Joan Armatrading > To The Limit (A&M)
Steve Forbert > Alive On The Arrival (Nemperor CBS)
George Thorogood > Move It On Over (Rounder)
Ian Dury > New Boots And Panties!! (Stiff)
Lou Reed > Live - Take No Prisoners (Arista)
Bryan Ferry > The Bride Stripped Bare (Atlantic)
Elvis Costello > This Year Model (Columbia)
Rumour > Frog Sprouts Clogs And Crauts (Stiff)
Dirk Hamilton > Meet Me At The Crux (Elektra)
Greg Kihn > Next Of Kihn (Beserkley)
Larry Martin Factory > Daimler Benz (Isadora RCA)
Patty Smith Group > Easter (Arista)
Peter Tosh > Bush Doctor (Rolling Stones)

E' vero che non sono molto esperto di nuova musica, ma il confronto mi sa che è impietoso.
Se poi si pensa che nel 1979 uscì London Calling!

Re-edit del lunedì, grazie ad Alf
Little Feat > Waiting for Columbus che per me va subito dopo Darkenss ne avevo già parlato
The Band > The Last Waltz (e il film di Scorsese)
Jackson Browne > Running on empty
Talking Heads > More Songs About Buildings and Food
Ramones > Road to Ruin

Aggiungo ancora
Neil Young > Comes a time
sempre più incredibile

5 commenti:

Zener1992 ha detto...

Per non parlare degli anni 80 quando uscì Back in Black degli Ac Dc.
Li hai mai sentiti?
roby

Alf ha detto...

Nel 78 il rock si risvegliava, anche grazie alla carica del punk che aveva dato una rimescolata all'ambiente.

Aggiungo un altro gruppetto di grandi dischi, anche di generi che al nostro Blue non piacevano granchè.

- The Band The Last Waltz (e il film di Scorsese)

- Running on empty: Jackson Browne (il canto del cigno)

- Little Feat Waiting for Columbus ( AND I'VE BEEN KICKED BY THE WIND ROBBED BY THE SLEET
AND MY HEADS STOVED IN BUT I'M STILL ON MY FEET 'ND I'M STILL WILLING)

- Jazz Ry Cooder (pura classe)

- Some enchanted evening - Blue oyster cult (rrrrrock!!!)

- Wire Chairs Missing

- Blondie Parallel Lines

- Nick Lowe Jesus of Cool

- More Songs About Buildings and Food Talking Heads

- Ramones Road to Ruin

- Q: Are We Not Men? A: We Are Devo! - Devo

- Give 'Em Enough Rope The Clash (prodotto da Sandy Pearlman! Chiudendo un occhio sulla copertina e sulle magliette delle BR di Joe Strummer RIP)


ciao Alf

gianni ha detto...

e poi il bruce di darkness aveva poco a che fare con quello di adesso, mi piace sempre ma quello è secondo me il suo più bel periodo

L'imprenditore ha detto...

@ Zener
non ho mai amato molto l'hard rock

@ Alf
azz mi ero dimenticato che waiting è del '78, vale un re-edit

@ gianni
è il suo periodo d'oro. ma certe cose non possono andare avanti tutta la vita

L'imprenditore ha detto...

dimenticavo.
nel 1977 ero in vacanza in Inghilterra, andai anche a Londra potrei non ricordare il punk?

Non a caso ho figlie che ascoltano quello, pur se moderno, ma non disdegnano i Pistols.