giovedì 15 maggio 2008

Corsi e riscorsi


Si sa, le strisce gli hanno sempre creato sempre e solo problemi.

5 commenti:

flessibilieprecari ha detto...

La migliore tu abbia mai scritto in senso assoluto.

:-)

Anonimo ha detto...

La smetta collega di scrivere stupidaggini e lavori.
Di imprenditori in Confindustria come lei ne facciamo a meno.
Si lamenta sempre forse è di quella categoria che gli schiavi dell'antico egitto sarebbero comunque troppo cari.
Da quello che scrive sembra solo il classico fannullone imprenditore della comasca, che parla ma voglia di lavorare saltami adosso, poi prende in nero gli estracomunitari quando invece al bar dice li farebbe a fuoco.
Si vergogni.
Un collega che preferisce restare anonimo.

L'imprenditore ha detto...

Caro anonimo collega.

Può sempre passare oltre e non perdere tempo a leggere questo blog.

Mi fa piacere che gli imprenditori della comasca siano l'esempio dei fannulloni. Lo dirò quando li incontro.

E non ho capito di cosa dovrei vergognarmi.
Del fatto che lei pensi che io sono un fannullone o uno che fa lavorare la gente in nero o la sfrutta?

Ricordi sempre che i gestori dei siti hanno il log delle visite, quindi spesso non si è così anonimi come s i crede, ammesso che uno ci voglia perdere del tempo (e non è il mio caso).

Anonimo ha detto...

l'anonimo sarà Lapo o un suo scagnozzo....

L'imprenditore ha detto...

Capita quando, anche in passato ho parlato di Lapo di avere acidi commenti.

O ha un innamorato segreto che mi segue e lo difende o qualcuno che per suo conto gli cura l'immagine (male se lo fa così).

Poi però noto che non è tornato.

D'altra parte è uno standard, se fai il mio mestiere per insultarti ti dicono subito che fai il nero, che hai gli extracomunitari ecc
La nonna mi ha insegnato che spesso quando uno ha dei pregiudizi non sono altro che una specie di traslazione di se stesso.
E allora il ladro pensa che tutti rubino ecc.

Ma mi han scritto di ben peggio. A partire da promesse di pallottole, mi faccio una risata e tiro avanti.

E per fortuna alcuni colleghi confindustriali non la pensano come lui, continuando a darmi incarichi.