mercoledì 7 maggio 2008

Truppe cammellate


Anche a vincerle con largo margine le elezioni poi tocca accontentare tutti.
E cominciare facendo il solito governo assembleare (21 ministri, vedremo la quantità di sottosegretari).

Mi piacciono: Sacconi, Maroni, Frattini
Scontato Tremonti, vedremo come si muove.
Bondi l'han messo alla cultura perché scrive poesie? (lo so la battuta è scontata).
La Gelmini ha vinto alla lotteria.
Scajola è da misurare, speriamo abbia imparato a pensare prima di parlare.
Neutro su Matteoli
La Prestigiacomo e La Russa potrebbero essere buone sorprese (più la prima credo, far peggio di Pecoraro è quasi impossibile)
Matteoli boh? forse come sopra
Zaia e Alfano non li conosco non so esprimermi.

Per i senza portafoglio: al Bossi medaglietta, chi farà poi il ministro? Calderoli speriamo lavori, mi dicono che è meno peggio di quanto sembra, vedremo.
Brunetta a furia di agitarsi qualcosa porta a a casa, se non altro non è emanazione IBM.
La Carfagna ministro... boh? Ma siamo sicuri?
Fitto non aveva problemi giudiziari?
Gli altri sembrano lì a far numero?

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Un solo cenno su Zaia. 40 anni compiuti da 2 mesi, diplomato in agricoltura, laureato in agraria è diventato presidente della provincia di Treviso a 29 (!!!) anni, riconfermato con il 69% di voti cinque anni dopo (senza i voti di Forza Italia che aveva un suo candidato) poi assessore all'agricoltura regionale e vicepresidente veneto. Un curriculum non male, mai chiacchierato, cose buone ne ha fatte diverse, ricordo l'acquisto di asinelli per brucare l'erba dei cigli delle strade risparmiando sui trattori, il progetto rotatorie (oltre 300) realizzate e gli occhi di gatto rifrangenti sulle strade.
Questi sono gli uomini che la Lega porta a Roma e siamo già alla seconda generazione. Qui Forza Italia è invece una nullità assoluta.

frank77 ha detto...

Quello che non capisco:abbiamo abolito il ministero della sanità,e ci teniamo quelli utilissimi come i rapporti col parlamento e per l'attuazione del programma?

Rosario M. ha detto...

la carfagna è così bona che le farei fare qualunque cosa,
certo, alle pari opportunità è un pò una presa per il culo...

L'imprenditore ha detto...

@ anonimo
grazie, essendo lombardo non lo conoscevo

@ frank
credo che volesse fare pochi ministri "con portafoglio" per concentrare la capacità di spesa.
E poi per dare rappresentanza politica abbia messo un po' di ministeri senza portafoglio, molti dei quali sono prettamente politici.

@ Rosario
che una sia bona mi interessa se devo farci una serata, non se diventa ministro.
Se poi una è carina e capace tanto meglio.