venerdì 19 settembre 2008

Il bravo Berlusconi

Missione compiuta.

Abbiamo fato di tutto per salvare Alitalia, la cordata c'era.
Ma l'intransigenza di CGIL e piloti non ce l'hanno permesso.
Prendetevela con i sindacati.

Questo il messaggio oggi spendibile.
Senza grandi traumi con la buona parte dell'Italia ormai con la bava alla bocca che spera solo (provate a parlare con chi incontrate...) che Alitalia fallisca e li mandino a casa tutti.

E il livello di arroganza e di credersi intoccabili dei dipendenti Alitalia è ben rappresentato dal tripudio di gioia seguito all'annuncio che CAI ritirava l'offerta.

6 commenti:

Dottorecommercialista.eu ha detto...

Proposta:
ma perchè l'alitalia non viene comprata dai fondi pensione legati alla cgil?

1) tornerebbe a volare
2) stipendi fantastici
3) pace sociale

senza scalate, colaninni, ecc...

ah si be..poi per le pensioni si vedrà...;-)

Anonimo ha detto...

Non male come idea.
Io aggiungerei... e perchè non anche coi i soldi del sindacato??

e-steban

Anonimo ha detto...

Ho scritto nel blog un post di sfogo.
Vedere quelle persone festeggiare sul falo' del fallimento, alla faccia di tutti noi e soprattutto di chi ha un biglietto prenotato, mi fa schifo.
Ormai è una perdita di tempo parlarne.
E' proprio vero che più cresci più hai meno fiducia e credo... pero' io non voglio cedere!
Nonostante tutto e tutti!
ciao
Buddy

Mike ha detto...

Ovviamente Berlusconi sta cercando di rigirare la frittata, per scopi autopubblicitari e dare la colpa a Veltroni, Casini e Di Pietro ed ai cattivissimi sindacalisti.

Ovviamente si sapeva benissimo che la cordata italiana era un'operazione di facciata, visto che senza un socio tecnico, che fosse Lufthansa, Air France, o Delta, non si sarebbe andati da nessuna parte.

L'unica cosa che mi preoccupa è che mio fratello è ad Instanbul per lavoro con altre dieci persone, sono andati giù con un volo Alitalia. Fortunatamente Turkish Airways ha la tratta Instanbul-Lione...

Anonimo ha detto...

ha anche la tratta istanbul milano e molte altre molto meglio che alitalia la uso abitualmente.
quindi smettiamola con la compagnia di bandiera chi viaggia per lavoro lo sa bene che alitalia era già inesistente.

Mike ha detto...

Ho trovato questo articolo su un blog che spiega il motivo per cui i dipendenti Alitalia hanno applaudito alla rottura delle trattative:

http://nonsoabbastanza.blogspot.com/2008/09/alitalia-sorge-ancora-3.html

"Alitalia è già fallita: è in stato di insolvenza, e il piano di risanamento non c'è. I lavoratori, che lo sanno, a questo punto preferiscono che vengano posti in vendita i pezzi a gara, nella certezza che il boccone sia ancora appetibile e chi entrerà formulerà proposte contrattuali assai migliori di quelle di Colaninno e soci."