mercoledì 5 settembre 2007

Tabelline o computer

Ennesima riforma della scuola. Ognuno che arriva applica le sue priorità, in compenso il livello è sempre più scarso.

Ma a nessuno viene in mente che nel 2007 sarebbe utile sapere bene sia le tabelline che il computer?
Solite stupidaggini da titoli giornalistici...

E che ricominciare seriamente a fare educazione civica (e a farla applicare a scuola) sarebbe utile?

4 commenti:

Anonimo ha detto...

sono d'accordo; in particolare per quanto riguarda l'insegnamento dell'educazione civica nelle scuole. io penso che uno dei motivi per cui in giro si vede tanta maleducazione ( sporcizia, poco rispetto per la cosa pubblica, etc....) sia proprio l'assenza dell'educazione civica come materia d'insegnamento. certo anche la famiglia deve fare la sua parte, però.....

mariaserena ha detto...

Mi chiedo se secondo il Ministro sia più importante decretare quali tipi di nozioni inculcare agli alunni o riuscire a stabilire che tipo di risultato formativo la scuola debba cercare di fornire al paese.

Marco ha detto...

beh, su una cosa son tutti d'accordo:
l'intervallo

Anonimo ha detto...

Nella riforma è prevista un'applicazione più rigida delle sanzioni nei confronti dei professori inadempienti o assenteisti.. Ma Ben Venga!!!
esistono le tabelle di marcia solo nel settore privato? Chissa che a piccoli passi non si possa arrivare a sistena scolastico decente..