martedì 23 maggio 2006

Impresentabile


Vincenzo Visco era impresentabile, il papà dell'IRAP (bocciata dalla UE, va ricordato) era impresentabile come ministro.
Ogni volta che penso a lui mi viene in mente la battuta di Tremonti che diceva più o meno "Visco alle tasse è come Dracula all'Avis (donatori sangue)".

Capacità di comunicazione = zero!

Essendo impresentabile come ministro lo hanno fatto Vice Ministro.
E' lui che si occuperà di aprirci il portafoglio. Le avvisaglie ci sono già "i conti sono come quelli dei primi anni 90", quelli del prelievo sui conti correnti ecc.

2 commenti:

Zener1992 ha detto...

visco sarà stato anche il papà dell'Irap ma è anche vero che in 5 anni di governo, Berlusconi non ha avuto il coraggio di toccarla.
purtroppo noi, popolo della partita IVA, continueremo a pagare il conto della sanità e della malagestione delle regioni.
Tornare alla vecchia "tassa sulla salute" magari ragguagliata ai patrimoni (escludendo la prima casa) più che ai redditi non sarebbe una brutta cosa.
Paghiamola tutti la sanità!

L'imprenditore ha detto...

Infatti Berlusconi ha perso le elezioni anche per le promesse (come questa) non mantenute.

Che la sanità dovrebbe essere a carico della fiscalità generale non dovrebbero esserci dubbi, ma non per chi ha mentalità antindustriale...