sabato 13 maggio 2006

Milano 12 Maggio, Bruce is back

Come detto più volte non sono molto affidabile quando parlo di Bruce.

Me chi non c'era non può neppure lontanamente immaginare cosa può essere stato il concerto di ieri sera.

Quasi tre ore di puro divertimento (non a caso fra le sue prime parole ha detto "stasera ci divertiamo").

19 elementi perfettamente integrati che hanno saputo fare un concerto bellissimo. 18 sul palco e il mitico pubblico italiano di Bruce.
Il boss lo sa che può fare affidamento sui suoi fans e non a caso li ha guidati con gesti e cenni nei loro cori. E noi fans mi pare abbiamo risposto adeguatamente.

Alla terza canzone tutti erano già in piedi a cantare e ballare.
Ci sono stati momenti incredibili di silenzio e di cori. Il parterre era uno spettacolo da vedersi e sembrava le coreografie fossero state studiate.

Bellissimo, veramente bellissimo.

Musicalmente un viaggio all'indietro dove il rock (figlio della musica tradizionale) influenza la musica tradizionale e la rivitalizza.

Signori, chapeau!
Altra sfida vinta da un grande musicista.
Da notare per la prima volta ho notatgo moltissimi bimbi al concerto, e molti sotto il palco (dove c'era una doppia fila di protezioni per evitare la ressa)

1 commento:

buddy ha detto...

Ciao Impre,
hai proprio ragione! Infatti la mia amica Rachel mi ha detto che non solo ha cantato e ballato, ma anche riso!
Sono contento per la vostra serata... spero che Bruce ne possa fare ancora, cosi' per la prox ci verro' anch'io!
ciao
buddy