sabato 25 ottobre 2008

Live From Bologna 6

Autostrade

Nel 2012 sperano di chiudere i lavori della Bo Fi iniziati nel 1996.
In compenso il Consiglio dei Ministri ha dovuto intervenire per sbloccare la riqualificazione della Mi Co bloccata da un comune (Uboldo).

Ma possibile che il CdM debba occuparsi degli svincoli? (NdR)

Chiede di operare pensando che le cose servono al paese e non al singolo operatore.

2 commenti:

Doktorfranz ha detto...

Questo non è solo il Paese della sindrome nimby elevata all'ennesima potenza, ma anche quello fondato sulle concessioni, le quali assomigliano al mercato come io a Babbo Natale.

Entrambe sono accidenti che sarebbe necessario abbattere, ma chi potrebbe decidere - la politica - non ha alcun interesse ad operare in tal senso.

Anzi, improbabili diritti di veto ed immotivate rendite di posizione forniscono ampie possibilità di garantire ricche prebende agli amici, ricevendone in cambio tenaci strati di colla atti a rendere culo & poltrona un'entità unica ....

fabriuz ha detto...

Vi prego di non considerare la vicenda dello svincolo che lei cita come un battibecco tra 10000 vecchi rincitrulliti uboldesi razzisti e forcaioli e il consiglio dei ministri che in realtà vuole il bene del paese.
Anzi, se si informa meglio sulla questione potrebbe saperne delle belle. Si ricordi che il bene del paese deve passare attraverso la condivisione dei progetti con le persone. Altrimenti è solo il bene del paese dei balocchi.