sabato 25 ottobre 2008

Live From Bologna 7

Beretta torna al suo mestiere dei tempi di Rai1 e intervista Brunetta.

Il tasso di assenteismo si è ridotto con punte del 97%!

Si parla di 150 Milioni di euro risparmiati a settembre perché gli insegnanti c'erano tutti e non han dovuto prendere supplenti.

La PA efficiente serve soprattutto alla povera gente, certo non si ricchi che comprano i servizi privati.
Adesso che sono in ufficio bisogna cominciare a farli lavorare. (Beretta)

Brunetta: le aziende private hanno come controllore il mercato.

La PA non ha padrone, i dirigenti non controllano, i lavoratori si comportano secondo coscienza, non esiste mercato e i beni non hanno prezzo e mercato.

Ho i costi ma non ho i prezzi.
Il valore aggiunto della PA si misura con il costo, aumentano i costi aumenta il valore aggiunto.

Dobbiamo avere 60 milioni di controllori e rompere il connubio tra cattiva politica e cattivo sindacato.

Da gennaio ci sarà un metodo di misurazione della customer satisfaction.
E ogni ufficio dovrà dire quali sono i loro standard.
No opacità, l'opacità produce mazzette.

Ci sarà una specie di class action contro la PA.

1 commento:

Doktorfranz ha detto...

Qualche controllo in più ed una certa attenzione mediatica son meglio di una gita collettiva a Lourdes (Gruppo Vacanze Insegnanti)......

Brunetta dice, correttamente, che un servizio reso dalla PA non compete in un mercato (il quale sanziona i comportamenti inefficienti con l'espulsione, cioè con la chiusura dell'azienda), quindi "il padrone" (l'ente pubblico) non corre rischi di ricevere alcun tipo di sanzione: allora i dirigenti non controllano ed i lavoratori si comportano "secondo coscienza" (lemma che ha usato in maniera ironica ed ammiccante).

Il discorso di costi e prezzi era portato per esemplificare l'assurdità dell'approccio nel settore pubblico, per il quale si valuta normalmente il valore di un bene/servizio sulla base del costo sostenuto, anziché del prezzo di vendita (che non è quantificabile), con il risultato contabile - contrario alla logica economica - che all'aumento della spesa, anche quando improduttiva, corrisponde l'aumento del valore.

Si deve, quindi, trovare un diverso modo di verifica, basato sulla trasparenza delle responsabilità e dei tempi (chi deve fare cosa ed in quanto tempo, secondo standards da sottoscrivere), affidabile al giudizio degli utenti/clienti.

Se ci riesce, gli dobbiamo fare un monumento equestre ma, d'altra parte, è forse il solo che può farcela: è un caterpillar, con una forza inversamente proporzionale alla statura fisica.

Brunetta for President ....:-)