venerdì 4 aprile 2008

Dimenticanze


Leggo la pubblicità sul Sole24Ore del Partito Democratico.
5000 leggi in meno
100 testi unici
un terzo di oneri burocratici
dimezzamento dei tempi
divieto per certificati già in possesso
impresa in un giorno
9 miliardi di costi burocratici in meno
3 miliardi di risparmio sulla spesa pubblica

vi siete dimenticati la cosa più importante.

più gnocca per tutti!

5 commenti:

Anonimo ha detto...

""più gnocca per tutti!""
... allora lo voto! A parte gli scherzi ... io non sò più a che santo votarmi ... di "sparate" ne ho sentite fin troppe, a parte la normale noia di questa ennesima campagna elettorale mi resta ancora il dubbio principale ... a chi dare "fiducia" ? Chi, realmente, farà, non dico il possibile, ma almeo l'indispensabile per tirarci fuori da questo pantano?

Dubbi amletici.

L'imprenditore ha detto...

Dura, durissima.

Anch'io devo dire che mi trovo in grande difficoltà quando penso al voto.
Avevo una mezza scusa visto che sono via per il week end, ma il lunedì rientro.

Credo che nessuno sia in grado di fare l'indispensabile per tirarci fuori dal pantano.
Non sarebbe popolare, secondo me ormai il problema di questo paese sono i suoi abitanti, dei quali i politici sono il risultato non l'origine.

prime ha detto...

Verissimo ... ma una scelta, purtroppo, va fatta ... e che Dio ce la mandi buona ...

:-)

Anonimo ha detto...

Scusate, ma ho un'altra opinione. La diagnosi la condivido in pieno ovviamente, ma penso che una possibilità si stia delineando. Se si arriva al pareggio in Senato, cosa più che probabile, allora un governo di larghe intese fra PD e PDL è non solo possibile, ma auspicabile. In questo scenario l'unica stonatura è Di Pietro, ma troveranno modo di sterilizzarlo. Importante è che il voto premi i soli 2 partiti maggiori e allora, ma solo in questo caso, la riforma dell'Italia è possibile.

pollodimare ha detto...

Non è apparso il mio nick, era mio il commento precedente