venerdì 16 giugno 2006

Cuneo fiscale selettivo

Belli Capelli Montezemolo fa un passo verso il governo aprendo la porta alla selettività.

Idea che deriva solo da un mio giochetto mentale e non ha il supporto di notizie o indizi.

Tagliano le imprese che hanno almeno il X% investito in ricerca ogni anno.

Risultato: quasi tutte le piccole e medie imprese nascondono nelle pieghe del conto economico la ricerca per spesarla e non la dichiarano per non doverla ammortizzare.
Indovinate chi invece ha tutto l'interesse a capitalizzare ricerca (valorizzazione degli assets) e a tenere basse le spese per dichiarare utili in aumento? Esatto, le aziende grosse, soprattutto le quotate.

Per loro non cambia nulla.
Invece il piccolo fa diventare spese di ricerca ammortizzabili un tot di spese per avere il taglio del cuneo.
Ma su quelle spese che va a capitalizzare che paga le tasse sull'80% il primo anno.
Il conto diventa complesso, ma secondo me pagherebbe più tasse di quanto risparmia con il taglio del cuneo fiscale.

Solo idee di chi è abituato a pensare "dov'è la fregatura?"

4 commenti:

chimofafà ha detto...

Quello che dici è interessante. Bisognerebbe fare un po' di conti, però sul fatto che molti piccoli trasformeranno spese in spese ammortizzabili non ho dubbi.
I grandi lo fanno già abitualmente trasformando, dove possono, costi in investimenti, per cui non cambierà nulla per loro.
Che faranno le medie? è lì il nodo.
L'idea però è buona. Senza incentivi fiscali in Italia gli imprenditori, con le dovute eccezioni, non investono in R&S. Investono nella Ferrari da mettere in garage.

L'imprenditore ha detto...

Molti piccoli imprenditori investono in R&S ma non ammortizzano, spesano.

E anche molte medie aziende.

E la storia degli imprenditori che investono in Ferrari dal mio punto di vista vale il ragionamento che tutti gli statali sono scansafatiche per te ;-)

La Ferrari non ce l'ho (ancora).

Chimofafà ha detto...

Caro Imprenditore, differentemente da molti altri tenutari di blog, vedo che rispondi sempre ai commenti. Questa è sicuramente una qualità apprezzabilissima, che ti fa molto onore.
Qualche volta, però ho il sospetto che ti piaccia avere l'ultima parola, è abbastanza tipico di chi comanda... ;-)
Non replico alla tua replica. Ti lascio l'ultima parola... Buona domenica a tutti

L'imprenditore ha detto...

Bah, più che avere l'ultima parola normalemnte cerco di spiegare la mia posizione.

Se poi è vole avere l'ultima parola... potrebbe essere deviazione professionale ;-)