martedì 20 giugno 2006

Occupati e lavoro

Già in alcuni casi avevo fatto delle riflessioni sulla "qualità" della disoccupazione.
Oggi sono usciti i nuovi dati sulla disoccupazione ANSA.it - Istat: occupati 1/o trimestre +1,7%: e leggo "la crescita e' dovuta per i tre quinti alla componente straniera".

Mi fa pensare il fatto che circa 255.000 stranieri abbiano trovato lavoro e 1.875.000 persone sono alla ricerca di un lavoro.
Ci sono probabilmente i soliti squilibri territoriali e un dislivello tra lavori disponibili e aspettative di chi lo cerca.

2 commenti:

chimofafà ha detto...

"Ci sono probabilmente i soliti squilibri territoriali e un dislivello tra lavori disponibili e aspettative di chi lo cerca."
E probabilmente anche uno squilibrio di salario, che, per gli extracomunitari, è quasi sempre il minimo sindacale. Per quanto riguarda gli straordinari...in cavalleria o al massimo in nero.

Anonimo ha detto...

Io concordo con l'imprenditore ... a mio avviso noi italiani abbiamo aspettative di lavoro che non sempre sono corrette... e la dimostrazione è il suo post precedente ... se ti interessa lavorare non vai a dire ad un possibile datore di lavoro che ti sei licenziato perchè lavoravi troppo!