giovedì 19 aprile 2007

E se ...

Non mi piace fare il "dietrologo", ma per il nostro Presidente del Consiglio faccio un'eccezione.

L'asse Italia - Spagna ha chiuso l'affare Enel. Un caso che il Presidente del Consiglio vada là pochi giorni prima? No, nulla di scandaloso, anzi, fa il suo lavoro.

Ma non è che adesso a Tronchetti si tagliano ad una ad una le varie opzioni per arrivare a:
- Berlusconi, ma compri Telecom e ti levi dalle scatole per la politica
- Telefonica, con incrocio Italia / Spagna

Certo i rapporti con gli USA diventano sempre più difficili, cosa che farà piacere ai nostri compagni di lotta e di governo, ma qualche problema sul piano internazionale ce lo pone. Pensate a quante aziende ci sono che hanno grandi interessi là e quante corporation americane abbiamo in Italia (magari come sede Sud Europa e Nord Africa) che se cambia il vento potrebbero decidere di trasferirsi in altri posti.
Qualche avvisaglia c'è già stata.

3 commenti:

Marco ha detto...

ma come, razza d'impresentabile, ancora ti permetti di parlare?

;)

gil ha detto...

ma per i "compagni"di lotta e di governo sarebbe la liberazione dall'invasore imperialista, per poi fare i parassiti come di loro abitudine magari ristatalizzando le compagnie vedi telecom o magari autostrade e perchè no alitalia.Sarebbe il loro sogno ma non glielo permetteremo.

rino ha detto...

e prodi non fa altro che smentire ingerenze del governo.

ma secondo te è possibile che pistorio (vedi stm) in telecom riesca a fare quanto marchionne in fiat?