lunedì 21 novembre 2005

L'annunico è l'obiettivo finale?

I nostri politici invece di fare un progetto e iniziare il programma passo per passo per raggiungerlo fantasticano, annunciandoli, grandi obiettivi e progetti per poi non fare nulla: basta il titolo sui giornali.
E la confusione diventa sovrana.

Ad esempio qualcuno ha capito come funziona la patente a punti attualmente? Io fra i 1000 annunci di emendamenti, leggi ecc non ho più capito nulla.

Questa è l'Italia: la legge non ammette ignoranza e tutti dovremmo abbonarci alla Gazzetta Ufficiale (e laurearci in giurisprudenza per cercare di capire cosa c'è scritto).

2 commenti:

un altro imprenditore ha detto...

è risaputo , ormai, che con i nostri politici , chiunque vinca le prossime elezioni, sia di destra che di sinistra andremo in discesa . Non ci saranno programmi che possano tenere in piedi l'economia in modo da dare un senso inverso alla tendenza ribassista.

L'imprenditore ha detto...

Secondo me andremo in salita, visto che il candidato premier è un ciclista.
E la salita sarà durissima.
Per cambiare il trend, purtroppo secondo me deve cambiare mentalità il paese.