lunedì 7 novembre 2005

L'oppio dei popoli

Si diceva che la religione è l'oppio dei popoli.
Adesso abbiamo due situazioni. Una parte del mondo ha come oppio la religione, l'altra la TV.
La situazione si sta comunque facendo difficile, alcuni sono indottrinati all'odio verso il diverso, altri sono affascinati da un modo di vita che esiste per pochi o nei film.
Nei film, telenovelas ecc (salvo quelli specifici, che di solito oltretutto del lavoro parlano male) mica ti fanno vedere che il tipo lavora oltre a visitare bei posti, amoreggiare ecc.

Ai divi poi gli scappa la mano, ho intravisto Bonolis ieri sera e mi pare sempre più un predicatore.

Poi ci troviamo come capopopolo Maradona, che con tutta la coca che si è tirato adesso è convinto di essere Che Guevara.
Certo, ognuno ha i leader che si merita. Se io fossi argentino mica mi starebbe bene.

1 commento:

rino ha detto...

complimenti, un bel blog.
i post sul condono istruttivi.
quello sulla macchinetta del caffè vero.
"strategie sono confuse e durano lo spazio di un mattino" :-)))
Panem et circenses illuminante.