venerdì 11 maggio 2007

Esproprio proletari

Tgfin - Articolo Tgfin: "le società private incaricate dallo Stato di riscuotere tributi, tasse e sanzioni hanno avviato i primi pignoramenti dei conti correnti di malcapitati cittadini, secondo la procedura ridisegnata nel secondo decreto legge 262/2006.
Questa normativa introdotta dalla Visco-Bersani, denuncia la Confconsumatori, consente agli esattori il 'libero accesso all'anagrafe dei conti correnti senza il controllo dell'autorità giudiziaria,"

Due commenti,

- spero ardentemente che pignorino a qualche elettore di centro sinistra.

- ma voi vi sentite tranquilli che società private incaricate dell'esazione (aziendine tipo quella del Fratelli Salvo) abbiano libero accesso ai vostri conti correnti e possano senza nessun controllo chiedere alla banca di prelevare direttamente sul vostro conto? Altro che intercettazioni Telecom!

Si, siete dei coglioni!

Questa non è lotta all'evasione è furto di stato. E dal 92 hanno una buona tradizione a mettere le mani nei nostri conti correnti.

Notizia trovata grazie a Marketingpark.

1 commento:

Sergio ha detto...

Ah ma allora non sono l'unico che ogni volta che sente nominare Amato si mette la mano sul portafoglio memore di quella discutibile operazione di prelievo sui CC.

Ad un mio amico avevano appena accreditato sul conto i liquidi per il mutuo. Per il poveretto fu un bagno di sangue.