domenica 5 novembre 2006

Contro, sempre

La mentalità di chi è contro a prescindere è stata ben evidenziata nel fine settimana con la manifestazione che ha visto folta partecipazione di esponenti del governo e della maggioranza.
Contro, a prescindere.
E ormai contro gli stessi ministri che loro hanno portato e proposto.
Probabilmente ci si aspettava la rivoluzione subito.

Mentre i pacifisti vanno in giro a pestare, la gente he ha fatto l'errore di aver perso un figlio militare.
Mentre Pannella al solito fa confusione senza che si capisca bene la finalità.
Mentre Nicola Rossi, deputato dell'Ulivo si scaglia sul Corsera contro il governo (non fa prima a non votare la finanziaria?).

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Mentre Pannella al solito fa confusione senza che si capisca bene la finalità

ma come?
una vita dedicata a divorzio-aborto-eugenetica-eutanasia-(prossimamente)pedofilia

e c'è ancora chi non lo capisce !?!?

ah l'ingratitudine umana !!!!

quanto al resto - come dicevano i nostri bis-bis-bis avoli - MOTUS IN FINE VELOCIOR... ovvero: si salvi chi può!!!

L'imprenditore ha detto...

Pannella sulle battaglie si capisce benissimo. E per fortuna esiste

Sulla gestione del partito e dei congressi un filino meno devo dire...
E quello intendevo

LL ha detto...

ma senti un pò, siccome il ministro damiano, come si evince dalla manifestazione in oggetto, è "servo del padrone" vorrei kiederti perkè lo contestate anke voi (da tempo, da prima di loro) e poi come fate ad avere tanti servi.
illuminami :-)


ps: ma capezzone ke fine farà? un partito suo?

Anonimo ha detto...

Se Nicola Rossi non vota la finanziaria e cade il governo, perde la sua poltrona e tutti i benefit ad essa collegata!

Anonimo ha detto...

Pannella sulle battaglie si capisce benissimo. E per fortuna esiste

ma non fa abbastanza!

è notizia di oggi che una rete di pedofili che se la spassava con piccoli rom è stata ARRESTATA !!!

che scandalo!... l'arresto, si intende...